Società
06 Febbraio 2020

I cani al lavoro con il padrone, Unicredit ed il successo del pet-friendly

Le relazioni tra essere umani e cani danno vita a storie davvero affascinanti. Infatti, fin dall’antichità quest’animale domestico ha da sempre affiancato l’essere umano nella maggior parte delle attività: dall’allevamento alla caccia fino ad adattarsi completamente alle sue abitudini e diventare un‘inseparabile alleato di vita.

Questo affascinante fenomeno non solo è stato oggetto di studio di molti ricercatori ma è anche stato d’ispirazione al celebre grattacielo Unicredit di Piazza Gae Aulenti a Milano che ha voluto dare una sorta di continuità alla natura aprendo le porte ai cani dei dipendenti e diventando “pet friendly”.

Infatti, la banca è la prima ad avviare una sperimentazione in ufficio attrezzando un intero piano per gli amici a quattro zampe e permettere ai dipendenti di lavorare a turni accompagnati dal proprio cane.

www.milanoevents.it

Il quarto piano del grattacielo è stato quindi accuratamente adibito con 14 postazioni cane – padrone e, per essere completamente pet-friendly, Unicredit ha fornito ciotole, guinzagli, croccantini e cucce, per permettere ai dipendenti di lavorare comodamente affiancati dai loro inseparabili amici.

Il progetto deriva dagli esiti di molte ricerche condotte sul tema: Stare con i propri animali porterebbe infatti ad una riduzione dello stress favorendo la socializzazione e portando un benessere generale sia per i cani che possono passare molto più tempo con i loro padroni ma anche per i dipendenti stessi.

Le postazioni cane – padrone sono esclusivamente su prenotazione e danno la possibilità di passare l’intera giornata lavorativa di 8 ore in ufficio accompagnati dal fedele amico a quattro zampe sotto la scrivania.

www.corrieremilano.it

Nonostante siano ammessi cani di ogni taglia e dimensione, per accedere con il proprio è necessario che abbia un’età superiore agli 8 mesi per evitare un comportamento troppo indisciplinato. Inoltre, i padroni devono preoccuparsi di tenerli sempre al guinzaglio, lontani dalla mensa ed utilizzare solo gli ascensori a loro dedicati per evitare incontri con chi ne è allergico.

L’idea delle postazioni dedicate come le speciali aree break in cui passare le pause per poter coccolare i cani ha riscontrato un enorme successo tra i dipendenti, che di tanto in tanto hanno anche il permesso di portarli fuori per i bisogni.

Un progetto sotto ogni punto di vista colmo di lati positivi, tantochè i dipendenti di Unicredit sperano già nell’aumento del numero delle postazioni e magari di allargare il progetto in altre filiali

Società
Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni

Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata...

07 Settembre 2020
Società
Google sfida gli atenei e lancia la sua università con corsi brevi, intensi ma economici

L’inaspettato arrivo del Covid nel mondo sta accelerando dei processi che fino ad ora sembravano impensabili, e mentre le università di tutto il mondo si preparano alla riapertura, il colosso...

31 Agosto 2020
Società
I benefit di Google ai dipendenti non si fermano alla vita terrena: metà dello stipendio alla famiglia e "paghetta" per i figli dei deceduti prematuramente

Google si sa, è particolarmente nota per coccolare i suoi dipendenti tanto da aggiudicarsi negli anni diversi premi per i servizi che offre ai membri del proprio team: dalla piscina...

26 Agosto 2020
pianto di bambino
Società
Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana

Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far...

12 Agosto 2020
Società
Samsung lancia l'idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD

Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice...

04 Agosto 2020
Archivi
calendar
Ultimi articoli
A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
23 Settembre 2020
leggi tutto
Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
22 Settembre 2020
leggi tutto
“Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
21 Settembre 2020
leggi tutto
L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
17 Settembre 2020
leggi tutto
Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
14 Settembre 2020
leggi tutto
Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
10 Settembre 2020
leggi tutto
Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
09 Settembre 2020
leggi tutto
In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
08 Settembre 2020
leggi tutto
Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
07 Settembre 2020
leggi tutto
La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando "il razzo più potente di sempre"
04 Settembre 2020
leggi tutto
Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
03 Settembre 2020
leggi tutto
Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
03 Settembre 2020
leggi tutto
Arriva la mascherina dotata di purificatore d’aria inossidabile
02 Settembre 2020
leggi tutto
Arriva l'autunno: alla scoperte delle Langhe e dei paesaggi infuocati
01 Settembre 2020
leggi tutto
Google sfida gli atenei e lancia la sua università con corsi brevi, intensi ma economici
31 Agosto 2020
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Cookie Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Accetta Scopri di piu
close
Condividi il nostro articolo sui social