Food&Beverage
25 Novembre 2019

La Cantina Mezzacorona: Tra vini tipici e novità

La Cantina Mezzacorona si trova tra le più antiche cantine cooperative in Trentino che si occupano di creare e vinificare l’uva. La suddetta Cantina nasce nel 1904 e ad ora presenta 1.600 soci e quasi 3.000 ettari di vigneti.

Cantina Mezzacorona è nata da un cosmo di famiglie e di agronomi esperti che producono con grande partecipazione e interesse uva in modo ecosostenibile.

Tra i vini più importanti che la Cantina produce sono il Pinot Grigio Riserva, il Teroldego Rotaliano Riserva, il Lagrein Riserva, lo Chardonnay Riserva e il Müller Thurgau Superiore che deriva da preziosi vigneti stabiliti in Val di Cembra.

Insieme ai tipici vini territoriali e a quelli più nuovi, vi sono quelli provenienti dalla bacca bianca. Tra questi vi è “Assonanza”, una tipologia di Chardonnay creato da una stretta collaborazione tra la Cantina Mezzacorona e dei cuochi di fama internazionale.

Tra i vini creati dalla bacca rossa vi è il Caster Firman “Nerofino”, un vino da cui il nome deriva dal Teroldego Rotaliano. Il vino qui menzionato è stato premiato all’International Packaging Competition di Vinitaly per la sua storia duratura e per il suo significato intrinseco: infatti è esso stesso la rappresentazione di un territorio prezioso e rigoglioso, la Piana Rotaliana. Questa è una delle zone più importanti in Trentino in quanto l’uva viene raccolta a mano con preziosa attenzione quando è perfettamente matura.

In Autunno gli enologi della Cantina di Mezzacorona hanno introdotto il loro nuovo vino, il Castel Firmian Gewürztraminer Superiore. Questo vino è stato creato dal mix di uva proveniente dai migliori vigneti che si ergono ad altitudini fino ai 450 metri. I terreni in cui queste viti crescono è ricco di terreno calcareo e questo rende l’uva e di conseguenza il vino più aromatico.

In questo periodo l’uva viene raccolta e separata manualmente dagli acini non maturi e il tutto viene sottoposto alla macerazione a freddo. Il vino non fermentato, dopo una lunga depurazione naturale a bassa temperatura, viene fermentato a freddo, con dei lieviti tipizzati per questa varietà. Alla fine della fermentazione, il vino trascorre un tempo di raffinamento e in seguito vi è bisogno di un tempo aggiuntivo di stasi nella bottiglia per rendere il suo profumo equilibrato.

Durante la degustazione, il vino prodotto in questo modo assume un odore di rosa canina e aromi tropicali. Il suo gusto raffinato, la sua equilibrata dolcezza e la poca acidità lo rendono gradevole al palato.

La Cantina Mezzacorona raccomanda di abbinare durante l’inverno un piatto tipico di questa stagione, ossia il risotto di zucca e scamorza al loro nuovo vino, ossia il Castel Firmian Gewürztraminer Superiore. E con questa ultima nota di colore, vi auguriamo buon appetito!

Food&Beverage
Cinque vini da regalare per la Festa del Papà

Tra la Festa del Papà e Pasqua ci attende un periodo di intense celebrazioni accompagnate come sempre dalla grande enogastronomia nostrana che rende ogni evento un po' più speciale. Se...

11 Marzo 2021
Food&Beverage
Alfio Ghezzi: al Mart il perfetto connubio tra territorio, tradizione e semplicità

Gli anni dell’infanzia, si sa, sono quelli che più segnano la nostra personalità nell’età adulta, e così dopo le esperienze nei più blasonati alberghi italiani e gli anni trascorsi con...

06 Marzo 2021
Food&Beverage
L’affascinante piacere del tè porta il nome di Peter’s TeaHouse

Peter's TeaHouse, il primo negozio specializzato nella vendita di tè, nasce nel 1994 a Bolzano. "Immersi nell’atmosfera della tradizione, si riesce a respirare il fascino della cultura orientale, che si...

07 Dicembre 2020
Food&Beverage
Tesla lancia sul mercato una tequila di lusso: l’ultima folle idea di Elon Musk

Dal colosso Tesla, a Paypal, fino alla rincorsa verso il pianeta rosso con Space X, Elon Musk, noto imprenditore della Silicon Valley,  ha fatto della sua stravaganza, della genialità e...

11 Novembre 2020
Food&Beverage
Biologico, settore in continua crescita: nasce il progetto sostenibile “Distretto Bio Sardegna”

Una parte del settore alimentare finanzia i piccoli imprenditori che hanno fatto del loro terreno e delle loro coltivazioni una filiera sana e controllata: il cibo biologico. La scelta e...

05 Novembre 2020
Archivi
calendar
Ultimi articoli
Hotel Sonnenhof: un'oasi di wellness in una location strategica
14 Maggio 2021
leggi tutto
Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
11 Maggio 2021
leggi tutto
Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
09 Maggio 2021
leggi tutto
Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
07 Maggio 2021
leggi tutto
Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
04 Maggio 2021
leggi tutto
E' consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
30 Aprile 2021
leggi tutto
Le foreste rinascono dai fondi del caffè
28 Aprile 2021
leggi tutto
Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
23 Aprile 2021
leggi tutto
Chalet Pinocchio, dove sentirsi sempre a casa
20 Aprile 2021
leggi tutto
Bear with Benefits: gli integratori a forma di orsetti gommosi
17 Aprile 2021
leggi tutto
MasonBees: la casa delle api
12 Aprile 2021
leggi tutto
Dolomiti Wellness Hotel Fanes: un piccolo angolo di paradiso in Alta Badia
09 Aprile 2021
leggi tutto
Abiby: la Beauty Box perfetta per chi vuole qualità e innovazione
03 Aprile 2021
leggi tutto
Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
31 Marzo 2021
leggi tutto
Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
29 Marzo 2021
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Cookie Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Accetta Scopri di piu
close
Condividi il nostro articolo sui social