Moda
27 Novembre 2019

Da materiali di scarto a veri oggetti di design, Volverup scatena la creatività con l’upcycling

La sottile linea che divide ma allo stesso tempo lega materiali di scarto con accessori di design e alla moda passa da un unico e lungo filo conduttore: l‘upcycling. Un procedimento che fonda le basi sul riciclaggio creativo mirato in modo specifico alla valorizzazione di un materiale o di un prodotto di scarto che torna a rivivere attraverso la creatività, ma con un nuovo aspetto e molte volte di qualità superiore a quello precedente.

Il riciclo creativo o upcyling non richiede solo la capacità di immaginare nuovi prodotti, ma anche l’estrema abilità di farlo e, se a queste si uniscono la caratteristica dell‘unicità e della praticità del prodotto si crea un brand unico ed originale come quello di Volverup.

L’ azienda trentina, definita “radical green” proprio per la sua innovativa politica del riutilizzo, ha scommesso sulle numerose potenzialità del reinserimento dei materiali da smaltire utilizzandoli come materia di lavoro: dalla carta da parati, ai teloni dei camion e le tappezzerie fino agli scarti di cuoio e pelle, reintroducendoli e utilizzandoli come materia prima finemente lavorata e trasformata a mano per comporre dei piccoli pezzi unici d’artigianato.

Le linee di Volverup riguardano maggiormente gli accessori: dagli zaini e valigie di varie forme e dimensione ai portafogli, fino ai borselli da uomo e da donna. Grazie alla particolarità e alla versatilità delle forme e della numerosa quantità di abbinamenti di colori, gli accessori possono essere indossati sia da uomini che da donne di ogni età.

Con la sperimentazione e l’innovazione Volverup cura ogni minimo dettaglio di tutti i singoli accessori in modo assolutamente artigianale, coinvolgendo nel lavoro anche alcune cooperative sociali trentine, cercando di creare delle linee di accessori sempre uniche e versatili. Incredibile infatti, come dal reinserimento nel mercato dei materiali di scarto, abbinati alla creatività dei loro produttori possano tornare in vita dei piccoli capolavori dal design e dallo stile unico, minimizzando contemporaneamente l‘impatto ambientale.

Immagini da: www.volverup.com

Archivi
calendar
Ultimi articoli
Isole Borromee: le tre incredibili 'perle' del lago Maggiore
06 Luglio 2020
leggi tutto
Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
03 Luglio 2020
leggi tutto
Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
02 Luglio 2020
leggi tutto
Garda See Charter: tra l'arte del navigare e un'avventura sportiva
01 Luglio 2020
leggi tutto
“Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
29 Giugno 2020
leggi tutto
Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
27 Giugno 2020
leggi tutto
Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
25 Giugno 2020
leggi tutto
“ Sentiero dei Parchi”: presto anche l'Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
24 Giugno 2020
leggi tutto
“Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
22 Giugno 2020
leggi tutto
Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
21 Giugno 2020
leggi tutto
Riceve 100 euro dalla nonna e li usa per comprare mascherine da donare all'ospedale
20 Giugno 2020
leggi tutto
Il Lago di Garda da una nuova emozionante prospettiva con l’ascensore panoramico inclinato
19 Giugno 2020
leggi tutto
Bom Cuore Trentino: un nuovo marchio con il Trentino nel cuore!
18 Giugno 2020
leggi tutto
Whatsapp lancia i nuovi pagamenti digitali "facili come condividere foto"
17 Giugno 2020
leggi tutto
2Africa: il cavo sottomarino lungo 37 mila km per connettere l’Africa e il Medio Oriente
16 Giugno 2020
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Cookie Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Accetta Scopri di piu
close
Condividi il nostro articolo sui social