Società
30 Aprile 2021

E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male

Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling.

Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al continuo scorrere sullo schermo senza interruzioni. L’espressione ormai consolidata tra la rete, sembra un fenomeno tipico nei momenti di maggiore incertezza politica o sociale, come l’emergenza sanitaria.

Desiderosi di capire cosa stesse realmente succedendo e come tenersi al sicuro dal contagio, il tempo libero a disposizione, per milioni di persone si è trasformato in tempo speso online, sulle piattaforme digitali e sui social network.

In pochi sembrano aver resistito alla tentazione degli aggiornamenti, dei bollettini delle autorità sanitarie e delle anticipazioni delle misure di contrasto al contagio. Quindi, complice anche il fatto che le distrazioni si sono ridotte, incollate agli schermi le persone si appoggiano al Doomscrolling.

Il fenomeno rientrato anche nei dizionari americani, sembra avere anche dei risvolti negativi sul benessere mentale, perché leggere per ore storie negative può dare un senso di vulnerabilità e aumentare le sensazioni di pericolo.

Secondo alcuni studi, il Doomscrolling inciderebbe negativamente anche sulla produttività e sul lavoro nonché sul livello di concentrazione durante lo studio. Il Doomscrolling infatti, costringerebbe le persone in un circolo vizioso di negatività dovuto alla scoperta di nuove minacce, da cui istintivamente si sente la necessità di proteggersi.

La ricerca del benessere dovrebbe riguardare più largamente anche il tema digitale, per questo molti psicologi clinici hanno dato la loro interpretazione e i loro consigli per ridurre gli effetti negativi del Doomscrolling.

Limitare il tempo online, alterandolo ad momenti positivi è in assoluto un buon punto di partenza. Un valido aiuto potrebbe arrivare anche dal web perché non tutte le notizie presenti in rete sono notizie negative. Infatti, se scrupolosamente selezionate e scelte in modo accurato, alcune news possono regalare sogni ed input positivi, allontanando la negatività ed influendo positivamente sul benessere personale.

Archivi
calendar
Ultimi articoli
Hotel Sonnenhof: un'oasi di wellness in una location strategica
14 Maggio 2021
leggi tutto
Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
11 Maggio 2021
leggi tutto
Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
09 Maggio 2021
leggi tutto
Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
07 Maggio 2021
leggi tutto
Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
04 Maggio 2021
leggi tutto
E' consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
30 Aprile 2021
leggi tutto
Le foreste rinascono dai fondi del caffè
28 Aprile 2021
leggi tutto
Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
23 Aprile 2021
leggi tutto
Chalet Pinocchio, dove sentirsi sempre a casa
20 Aprile 2021
leggi tutto
Bear with Benefits: gli integratori a forma di orsetti gommosi
17 Aprile 2021
leggi tutto
MasonBees: la casa delle api
12 Aprile 2021
leggi tutto
Dolomiti Wellness Hotel Fanes: un piccolo angolo di paradiso in Alta Badia
09 Aprile 2021
leggi tutto
Abiby: la Beauty Box perfetta per chi vuole qualità e innovazione
03 Aprile 2021
leggi tutto
Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
31 Marzo 2021
leggi tutto
Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
29 Marzo 2021
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Cookie Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Accetta Scopri di piu
close
Condividi il nostro articolo sui social