Zoologia
01 Febbraio 2020

La California primeggia: entro il 2023 un ponte ad uso esclusivo degli animali selvatici

Negli ultimi anni e in modo particolare in alcune stagioni, è diventato sempre più facile imbattersi in animali selvatici sia durante una semplice passeggiata in montagna, ma sopratutto lungo un viaggio in macchina causando importanti disagi. Questi improvvisi incontri hanno assunto in tutto il mondo dimensioni sempre più rilevanti, fino in alcuni casi, a ridurre l’habitat mettendo a rischio numerose specie proprio a causa dell’aumento degli incidenti.

Dall’Olanda, all’Italia, molte sono state le installazioni e le attività svolte per sensibilizzare i conducenti al fine di ridurre gli incidenti, ma il primo impegno americano per contrastare questo problema e tutelare definitivamente la fauna selvatica sopratutto quella in via di estinzione, arriva dalla California dove, il traffico non è un incubo solo per gli esseri umani ma anche per gli animali rari come i puma che, costretti ad oltrepassare le infinite autostrade rischiano la vita ogni giorno.

www.thearchitechtsnewspaper.com

Per questo motivo molti ambientalisti, appoggiati dalla National Wildlife Federation, in collaborazione con il Santa Monica Mountains Fund hanno creato la campagna “save la cougars” che punta a costruire entro il 2023 una struttura per permettere alla fauna selvatica di attraversare una delle strade più trafficate della California attraverso un ponte.

L’infrastruttura avrà l’obiettivo di ricongiungere il preziosissimo ecosistema con un ponte dedicato esclusivamente agli animali, partendo dalla trafficatissima autostrada a 10 corsie U.S. 101, al Liberty Canyon, :il “Liberty Canyon Wildlife Crossing”.

www.castelli-news.com

Il ponte, sorgerà a 61 metri di altezza con una larghezza di 50 metri, per un costo totale di circa 87 milioni di dollari. Sarà inoltre, progettato con un’estensione per poter transitare sopra la vicina Agoura Road, consentendo un’ulteriore passaggio comodo e sicuro per koyote, puma, ed altre creature selvagge.

Il “Liberty Canyon Wildlife Crossing” oltre essere rigorosamente vietato alle macchine avrà un’immensa piantagione di diverso tipo di fauna in modo da restituire un’immagine più naturale e confortevole per lo spostamento degli animali.

A rendere ancora più speciale questo particolare progetto sono sicuramente i fondi utilizzati per la costruzione di questo caratteristico ponte che provengano per l’80% da investimenti privati rendendo questo ponte un progetto non solo utile per l’ecosistema, ma davvero unico e speciale con un testimonial d’eccezione: Brad Pitt.

Archivi
calendar
Ultimi articoli
Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
22 Settembre 2020
leggi tutto
“Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
21 Settembre 2020
leggi tutto
L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
17 Settembre 2020
leggi tutto
Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
14 Settembre 2020
leggi tutto
Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
10 Settembre 2020
leggi tutto
Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
09 Settembre 2020
leggi tutto
In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
08 Settembre 2020
leggi tutto
Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
07 Settembre 2020
leggi tutto
La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando "il razzo più potente di sempre"
04 Settembre 2020
leggi tutto
Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
03 Settembre 2020
leggi tutto
Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
03 Settembre 2020
leggi tutto
Arriva la mascherina dotata di purificatore d’aria inossidabile
02 Settembre 2020
leggi tutto
Arriva l'autunno: alla scoperte delle Langhe e dei paesaggi infuocati
01 Settembre 2020
leggi tutto
Google sfida gli atenei e lancia la sua università con corsi brevi, intensi ma economici
31 Agosto 2020
leggi tutto
L’Acqua di mare diventa potabile in 30 minuti grazie all’energia solare
28 Agosto 2020
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Cookie Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Accetta Scopri di piu
close
Condividi il nostro articolo sui social