Abitare
28 Novembre 2019

La Stufa del Trentino, l’esperienza per creare piccole calde opere d’arte

Il fuoco a vista e lo scoppiettio della legna sono elementi che creano un calore naturale, richiamando una sensazione di tranquillità e un’atmosfera piacevole tipica e tradizionale di una stufa a legna.

Quando l’esperienza e la tradizione incontrano il presente nasce “ La Stufa del Trentino”, un’azienda familiare nata nel 1993 che, grazie ai costante crescita professionale dei titolari, ha saputo distinguersi creando una vastissima gamma di prodotti per il riscaldamento e non solo.

Infatti, i clienti hanno la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di stufe che possono adattarsi ad ogni esigenza: da quelle più tradizionali a quelle moderne, anche a pellet (aria e acqua).

Ogni stufa progettata è realizzata ponendo la massima attenzione ai dettagli, seguendo tecnologie aggiornate per creare un prodotto altamente sostenibile.

Le stufe sono realizzate in modo da arredare l’ambiente domestico secondo i propri gusti e necessità, e il design ha la possibilità di essere completamente personalizzato grazie ad un sopralluogo concordato. I progetti sono seguiti direttamente dai titolari Domenico e Silvano che ne cureranno ogni aspetto, dalla progettazione al montaggio.

Inoltre, la ditta provvede alla compilazione di tutte le pratiche per l’eventuale detrazione fiscale del 50% e del “Conto Termico”, incentivo per la sostituzione di un vecchio generatore di calore con uno nuovo fino al 65% di rimborso della spesa.

Oltre a ciò  “La Stufa del Trentino” commercializza tipiche cucine a legna, caminetti con fiamma a vista, sia ad aria che ad acqua.

Per la costruzione di queste piccole opere d’arte vengono utilizzate solo firme prestigiose come Palazzetti per le stufe a legna e a Pellet e Pertinger per le cucine a legna e a pellet. Per di più,  con la certificazione ottenuta dalla Camera di Commercio vengono effettuati restauri e messe in sicurezza di canne fumarie non a norma.

I materiali con cui sono realizzate le stufe e la loro particolare costruzione consentono l’emissione di un calore uniforme per molte ore dopo che la fiamma si è spenta con un conseguente risparmio energetico.

 

immagini tratte dal sito www.lastufadeltrentino.it

Archivi
calendar
Ultimi articoli
Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
03 Aprile 2020
leggi tutto
Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
03 Aprile 2020
leggi tutto
Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
02 Aprile 2020
leggi tutto
Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
02 Aprile 2020
leggi tutto
Torino: l'evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
01 Aprile 2020
leggi tutto
Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
01 Aprile 2020
leggi tutto
Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
31 Marzo 2020
leggi tutto
Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta "adottandoli"
30 Marzo 2020
leggi tutto
Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
30 Marzo 2020
leggi tutto
Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
25 Marzo 2020
leggi tutto
Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
25 Marzo 2020
leggi tutto
Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
24 Marzo 2020
leggi tutto
Coronavirus: 3 fasi per sanificare correttamente casa
23 Marzo 2020
leggi tutto
Cascata "rosso sangue" in Antartide, uno spettacolo della natura
23 Marzo 2020
leggi tutto
Cenare sotto il mare: “Under” il primo ristorante sott’acqua d’Europa
20 Marzo 2020
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Cookie Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Accetta Scopri di piu
close
Condividi il nostro articolo sui social