Lifestyle
06 Gennaio 2022

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le popolazioni dell’Altopiano del Qinghai registrano forti tassi di povertà e sono gravemente colpite da fenomeni d’impoverimento ed emarginazione.

L’area della contea di Tringdu, nella prefettura autonoma tibetana dii Yushu, è tra le più remote, nomadi che e povere in assoluto. Anche per questo nasce QUI ASIA, un’organizzazione non governativa impegnata dal 1988 in Tibet e nell’area Himalayana che ha realizzato un progetto biennale cofinanziato dalla Provincia Autonoma di Bolzano, a sostegno delle comunità di pastori più disagiate.

Nell’ambito del progetto, Il 12 dicembre è stata inaugurata una splendida mostra fotografica onlineA Nomad’s life”, con gli scatti di Stefano Bottesi, per raccontare momenti della vita delle famiglie nomadi incontrate in quest’area del Tibet orientale, nota anche come Kham. La mostra online sarà visitabile fino al 12 gennaio su: https://visit.virtualartgallery.com

QUI ASIA è impegnata anche nella remota area dei distretti di Rasuwa e di Sindhupalchok, in Nepal, molto poveri e fortemente colpiti dal terremoto dell’aprile 2015. In queste aree rurali, le donne vivono in una condizione socio-economica e culturale di subordinazione nei confronti degli uomini. Sono in gran parte analfabete e raramente hanno un proprio reddito.

Grazie ai fondi della Provincia Autonoma di Bolzano, nell’aprile del 2019 l’organizzazione ha avviato a Rasuwa un progetto per ridurre l’insicurezza alimentare e migliorare le condizioni di vita delle donne e dei contadini. In particolare, attraverso numerose attività, sono state create opportunità di reddito per 274 nuclei familiari tra cui 135 a conduzione femminile.

Attraverso la costruzione di sistemi di approvvigionamento di acqua potabile e la promozione dell’allevamento del bestiame, il progetto ha favorito lo sviluppo socio-economico di queste aree montane remote.

Nell’autunno del 2021 il fotografo e giornalista Thibault Gregoire ha visitato entrambi i progetti e dal suo reportage è nata la mostra Nepal Stories, che racconta la forza e resilienza delle donne nepalesi e la quotidianità di queste comunità rurali. La mostra rimarrà online fino al 29 gennaio ed è visitabile su:https://visit.virtualartgallery.com

Archivi
calendar
Ultimi articoli
Upstream, un salmone unico nel suo genere
15 Luglio 2022
leggi tutto
Bolsieri: lo stile italiano delle borse in pelle da donna
06 Luglio 2022
leggi tutto
Resort Valle dell’Erica: l'angolo di paradiso ideale per tutta la famiglia
24 Giugno 2022
leggi tutto
Benessere e relax nel cuore della Maremma toscana
18 Giugno 2022
leggi tutto
I borghi più caratteristici del Trentino
12 Giugno 2022
leggi tutto
Pranzare con vista sul lago di Garda
06 Giugno 2022
leggi tutto
Roma città aperta, anche per chi cerca lavoro come commessa
31 Maggio 2022
leggi tutto
Integratori, è boom in Italia: ecco come acquistarli online
25 Maggio 2022
leggi tutto
L’ormone del sonno: migliorare la melatonina per dormire meglio
20 Maggio 2022
leggi tutto
Tre località di mare tra le più belle in Italia
16 Maggio 2022
leggi tutto
Sassicaia, un vino da Oscar
03 Maggio 2022
leggi tutto
Noleggio a lungo termine: la soluzione giusta per apprezzare i vantaggi delle auto elettriche
01 Maggio 2022
leggi tutto
Pasti sostitutivi, cosa sono e come funzionano: tutte le specifiche
28 Aprile 2022
leggi tutto
Portare la barba: i tre tagli più trendy del 2022
21 Aprile 2022
leggi tutto
Camper: i modelli più raffinati per una vacanza da sogno
14 Aprile 2022
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Per info o per pubblicare i tuoi guest post scrivici:

Unico e Bello Magazine - Zalcom.it
P.I. 0 1 8 0 3 6 6 0 2 2 2 - Informativa Privacy - © 2021. All Rights Reserved.


E’ stata fatta un’accurata selezione dei testi e delle immagini scelte tra quelle gratuite o di pubblico dominio, ad ogni modo la redazione si impegna a rimuovere contenuti che violino il copyright altrui

close
Condividi il nostro articolo sui social