Tecnologia
10 Febbraio 2020

Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa

Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi.

Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli oggetti in media 9 volte al giorno e questo aumenterebbe di conseguenza il rischio di smarrimento, sopratutto in luoghi pubblici come stazione dei treni, autobus e bar.

Nonostante non si conoscano ancora le cause esatte, l’unione tra la tecnologia e l’essere sempre connessi, sta portando anche qualche vantaggio. Infatti, il noto motore di ricerca Google, oltre altre alle numerosissime e utili funzioni che già possiede, ultimamente sarebbe in grado di cercare per noi, tutti gli oggetti che solitamente tendiamo a perdere più frequentemente: dalle chiavi della macchina e di casa, al portafoglio, cellulare fino agli occhiali e smartphone.

Un vero e proprio aiuto e supporto personale nato dalla collaborazione tra Google e Tile, un’azienda specializzata nella costruzione di dispositivi Bluetooth da agganciare a qualsiasi tipo di oggetto per poterlo raggiungere.

Per riuscire a tenere sotto controllo ciò che si vuole, i device hanno la possibilità di assumere qualsiasi dimensione, prendendo anche la forma di piccoli bottoni adesivi da attaccare al telecomando e al cellulare o, in alternativa dei piccoli quadratini da appendere al portachiavi.

Nel momento in cui questi tracker sono abbinati all’oggetto desiderato, sarà possibile attivare l’assistente vocale di Google al comando: “ Fai suonare le chiavi” o “ Dov’è il mio cellulare”. In questo modo, l’assistente vocale darà precise indicazioni se l’oggetto è in casa o, fornirà l’indirizzo in cui recuperalo se fuori domicilio.

Sapendo che, secondo una ricerca si trascorrono circa 150 giorni della vita a cercare gli oggetti perduti, questo sarebbe un’ottima soluzione non solo per risparmiare tempo, ma anche per avere la certezza di compiere una ricerca fruttuosa.

Archivi
calendar
Ultimi articoli
Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
20 Febbraio 2020
leggi tutto
Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d'ufficio
19 Febbraio 2020
leggi tutto
“Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
16 Febbraio 2020
leggi tutto
Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d'impresa
14 Febbraio 2020
leggi tutto
Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
13 Febbraio 2020
leggi tutto
Bhutan: l'incredibile fascino del Paese più felice del mondo
13 Febbraio 2020
leggi tutto
Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
11 Febbraio 2020
leggi tutto
Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
10 Febbraio 2020
leggi tutto
Parco giochi per anziani: l'incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
09 Febbraio 2020
leggi tutto
Il dipinto ritrovato: torna a casa il “ritratto di signora” di Klimt
08 Febbraio 2020
leggi tutto
Regno Unito: dal 2035 vietata la vendita di auto diesel e benzina
07 Febbraio 2020
leggi tutto
I cani al lavoro con il padrone, Unicredit ed il successo del pet-friendly
06 Febbraio 2020
leggi tutto
Dall'Italia pronto un test europeo per la diagnosi del Coronavirus
05 Febbraio 2020
leggi tutto
Due mari che si abbracciano, ma che mai si uniscono, le sorprese della natura
04 Febbraio 2020
leggi tutto
Lego Braille Bricks: la prima serie di mattoncini Lego per bambini non vedenti
03 Febbraio 2020
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Cookie Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Accetta Scopri di piu
close
Condividi il nostro articolo sui social