Scienza
29 Ottobre 2019

Tesla Powerwall: il caricabatterie per l’autonomia della casa che azzera la bolletta e aiuta l’ambiente

Tremendi temporali, paurosi uragani e improvvise variazioni climatiche stanno comunicando al mondo che forse è arrivato il momento di fare qualcosa per difendere l’aria che respiriamo ed eliminare quanto più possibile le emissioni, preferibilmente minimizzando i costi.
Ma anche chi per primo è corso ai ripari installando un impianto fotovoltaico, molte volte ha avuto la necessità di acquistare ulteriore energia dalle aziende aggiungendo un costo alla spesa.

Per ottenere un alleggerimento delle emissioni e risparmiare sul budget famigliare ed aziendale ci ha pensato Tesla. La stessa azienda che produce le supercar elettriche, ha infatti voluto allargare l’impegno e la sensibilità verso l’ambiente anche tra le mura domestiche, producendo Tesla Powerwall, un grosso accumulatore di energia destinato sia alle abitazioni private ma anche alle aziende.
Tesla Powerwall si presenta apparentemente come una normale batteria ricaricabile di medio – grande dimensione che, grazie al suo design accattivante e moderno, può essere serenamente inserita come un pezzo d’arredo dell’abitazione.

La batteria è installabile da chi utilizza un sistema autonomo di produzione energetica, come dei pannelli solari, permettendo quindi di accumulare all’interno della batteria a muro l’energia prodotta in eccesso per poi utilizzarla quando serve.
Questa è un’alternativa sia ecologica quanto economica per non vendere l’energia prodotta in eccedenza alle aziende a prezzi stracciati, ma di immagazzinarla nella Powerwall così da non dipendere più dalle compagnie energetiche nei giorni di carenza.
Inoltre, attraverso una grafica dettagliata scaricabile anche su cellulare, è possibile controllare quanti KW l’impianto fotovoltaico sta producendo, quanti se ne stanno consumando con l’utilizzo delle attrezzature domestiche e quanti a fine giornata ne sono stati accumulati all’interno della batteria.
Si tratta di un approccio non del tutto inedito ma è sicuramente la prima volta che uno strumento di questo tipo viene venduto ad un prezzo considerato accettabile per la sua utilità e per i benefici sia economici che ecologici.

L’azienda dichiara per Powerwall una vita media di circa 10 anni con prezzi che variano dai 3500 ai 4000 dollari, facilmente ammortizzabili nel lungo periodo.
Ultimo ma non per importanza, la possibilità di contare su un gruppo di continuità per l’abitazione.
In caso di blackout infatti, Powerwall funzionerebbe come batteria di riserva per alimentare tutti gli elettrodomestici.
Si parla in particolare di 7 KW per il modello base e 10 KW per la fascia più elevata, ovvero un paio di giorni di consumo di una famiglia normale.
Nel caso di realtà di grandi dimensioni, come le aziende esiste anche la possibilità di acquistare più di un Powerwall in modo da massimizzare totalmente l’efficienza energetica dei pannelli solari.
Una proposta decisamente interessante che apre i confini di un mercato e di soluzioni alternative volte al miglioramento energetico.

Tecnologia
Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici

Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati...

10 Settembre 2020
Scienza
La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando "il razzo più potente di sempre"

Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo...

04 Settembre 2020
Benessere e Salute
Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus

Mentre in Italia ci si interroga ancora su come e quando aprire le scuole in vista dei rientri in classe degli studenti, in alcuni Istituti della Gran Bretagna anche la...

03 Settembre 2020
Benessere e Salute
Arriva la mascherina dotata di purificatore d’aria inossidabile

L’arrivo dell’autunno e il possibile aumento dei contagi dimostra che l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, primo fra tutti l'utilizzo della mascherina, rimarrà in vigore ancora per un tempo ancora...

02 Settembre 2020
Scienza
L’Acqua di mare diventa potabile in 30 minuti grazie all’energia solare

Il problema dell’inesorabile carenza idrica globale è tutt’altro che superato, ma le cose potrebbero presto cambiare in meglio grazie ad un team di scienziati che sfruttando la luce solare, è...

28 Agosto 2020
Archivi
calendar
Ultimi articoli
Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
22 Settembre 2020
leggi tutto
“Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
21 Settembre 2020
leggi tutto
L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
17 Settembre 2020
leggi tutto
Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
14 Settembre 2020
leggi tutto
Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
10 Settembre 2020
leggi tutto
Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
09 Settembre 2020
leggi tutto
In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
08 Settembre 2020
leggi tutto
Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
07 Settembre 2020
leggi tutto
La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando "il razzo più potente di sempre"
04 Settembre 2020
leggi tutto
Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
03 Settembre 2020
leggi tutto
Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
03 Settembre 2020
leggi tutto
Arriva la mascherina dotata di purificatore d’aria inossidabile
02 Settembre 2020
leggi tutto
Arriva l'autunno: alla scoperte delle Langhe e dei paesaggi infuocati
01 Settembre 2020
leggi tutto
Google sfida gli atenei e lancia la sua università con corsi brevi, intensi ma economici
31 Agosto 2020
leggi tutto
L’Acqua di mare diventa potabile in 30 minuti grazie all’energia solare
28 Agosto 2020
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Cookie Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Accetta Scopri di piu
close
Condividi il nostro articolo sui social