Moda
09 Luglio 2020

Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste

Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale.

In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la digitalizzazione e la nascita di nuovi modelli digitali, nati per aumentare la comunicazione aziendale, stringendo rapporti più stretti con i clienti e per regalare un’esperienza di acquisto sempre più interconnessa ed interattiva.

Per questo motivo, sempre più spesso il mondo dei social sta rappresentando una vera passerella in grado di influenzare milioni di persone. Ad aprire le danze con quella che si sta già annunciando come una rivoluzione nel settore della moda è la nuova tendenza dei vestiti digitali.

Si tratta di vestiti iperrealistici, ossia che non esistono fisicamente ma solo digitalmente. Il vestito infatti, viene ideato e creato da programmatori e grazie alla digitalizzazione non deve rispettare le leggi della fisica ma solo quelle della immaginazione e delle capacità tecniche.

Le collezioni di capi esclusivi progettati e sviluppati online si acquistano su un vero e proprio e – commerce, partendo da poche decine di euro e arrivando per le grandi marche, anche oltre i 1.000 euro, 9.500 dollari uno dei più costosi.

Per riuscire ad indossare i vestiti digitali acquistati, è necessario caricare una foto sull’apposito sito, che consente al software di modellare l’abito scelto sul proprio profilo, con la differenza che a casa nell’armadio, non arriverà mai.

In questo particolare settore, entrano in gioco nuove dinamiche fondate sulla connessione e sulla partecipazione personale alla comunicazione del brand, infatti l’obbiettivo è quello di postare la foto con il nuovo abito sui social, diventando protagonisti e primi comunicatori. In futuro, l’abito digitale potrebbe diventare tanto esclusivo quanto reale e gli utenti potrebbero pagare cifre molto alte per essere ritratti con indosso capi digitali limitati che però, non riceveranno mai.

Archivi
calendar
Ultimi articoli
Come fare il marzapane: ingredienti e preparazione
15 Novembre 2022
leggi tutto
“Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
25 Ottobre 2022
leggi tutto
Abilità e passione per l’illuminazione, dal 1963 piccole opere d’arte artigianali con Zanella Arredamenti 
30 Settembre 2022
leggi tutto
QuadriUnici - Un progetto neuronale di arte digitale
26 Settembre 2022
leggi tutto
Linea vita: cos’è e quando è obbligatoria
09 Settembre 2022
leggi tutto
Puoi cucinare con canapa o CBD?
24 Agosto 2022
leggi tutto
Weekend a Bergamo, qualche consiglio per divertirsi 
23 Agosto 2022
leggi tutto
Chalet Pinocchio, dove sentirsi sempre a casa
20 Agosto 2022
leggi tutto
Cantina Sociale di Avio e il suo vino, un viaggio nei sapori del Trentino
08 Agosto 2022
leggi tutto
Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d'Italia
25 Luglio 2022
leggi tutto
Upstream, un salmone unico nel suo genere
15 Luglio 2022
leggi tutto
Bolsieri: lo stile italiano delle borse in pelle da donna
06 Luglio 2022
leggi tutto
Resort Valle dell’Erica: l'angolo di paradiso ideale per tutta la famiglia
24 Giugno 2022
leggi tutto
Benessere e relax nel cuore della Maremma toscana
18 Giugno 2022
leggi tutto
I borghi più caratteristici del Trentino
12 Giugno 2022
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Per info o per pubblicare i tuoi guest post scrivici:

Unico e Bello Magazine - Zalcom.it
P.I. 0 1 8 0 3 6 6 0 2 2 2 - Informativa Privacy - © 2021. All Rights Reserved.


E’ stata fatta un’accurata selezione dei testi e delle immagini scelte tra quelle gratuite o di pubblico dominio, ad ogni modo la redazione si impegna a rimuovere contenuti che violino il copyright altrui

close
Condividi il nostro articolo sui social