Moda
09 Luglio 2020

Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste

Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale.

In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la digitalizzazione e la nascita di nuovi modelli digitali, nati per aumentare la comunicazione aziendale, stringendo rapporti più stretti con i clienti e per regalare un’esperienza di acquisto sempre più interconnessa ed interattiva.

Per questo motivo, sempre più spesso il mondo dei social sta rappresentando una vera passerella in grado di influenzare milioni di persone. Ad aprire le danze con quella che si sta già annunciando come una rivoluzione nel settore della moda è la nuova tendenza dei vestiti digitali.

Si tratta di vestiti iperrealistici, ossia che non esistono fisicamente ma solo digitalmente. Il vestito infatti, viene ideato e creato da programmatori e grazie alla digitalizzazione non deve rispettare le leggi della fisica ma solo quelle della immaginazione e delle capacità tecniche.

Le collezioni di capi esclusivi progettati e sviluppati online si acquistano su un vero e proprio e – commerce, partendo da poche decine di euro e arrivando per le grandi marche, anche oltre i 1.000 euro, 9.500 dollari uno dei più costosi.

Per riuscire ad indossare i vestiti digitali acquistati, è necessario caricare una foto sull’apposito sito, che consente al software di modellare l’abito scelto sul proprio profilo, con la differenza che a casa nell’armadio, non arriverà mai.

In questo particolare settore, entrano in gioco nuove dinamiche fondate sulla connessione e sulla partecipazione personale alla comunicazione del brand, infatti l’obbiettivo è quello di postare la foto con il nuovo abito sui social, diventando protagonisti e primi comunicatori. In futuro, l’abito digitale potrebbe diventare tanto esclusivo quanto reale e gli utenti potrebbero pagare cifre molto alte per essere ritratti con indosso capi digitali limitati che però, non riceveranno mai.

Archivi
calendar
Ultimi articoli
A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
23 Settembre 2020
leggi tutto
Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
22 Settembre 2020
leggi tutto
“Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
21 Settembre 2020
leggi tutto
L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
17 Settembre 2020
leggi tutto
Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
14 Settembre 2020
leggi tutto
Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
10 Settembre 2020
leggi tutto
Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
09 Settembre 2020
leggi tutto
In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
08 Settembre 2020
leggi tutto
Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
07 Settembre 2020
leggi tutto
La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando "il razzo più potente di sempre"
04 Settembre 2020
leggi tutto
Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
03 Settembre 2020
leggi tutto
Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
03 Settembre 2020
leggi tutto
Arriva la mascherina dotata di purificatore d’aria inossidabile
02 Settembre 2020
leggi tutto
Arriva l'autunno: alla scoperte delle Langhe e dei paesaggi infuocati
01 Settembre 2020
leggi tutto
Google sfida gli atenei e lancia la sua università con corsi brevi, intensi ma economici
31 Agosto 2020
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Cookie Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Accetta Scopri di piu
close
Condividi il nostro articolo sui social