Turismo
22 Ottobre 2019

Vacanza lontano dai problemi e dagli uomini: Supershe Island è la soluzione

La Finlandia regala un numero immenso di splendide isole affacciate sul mar Baltico ma ne esiste una decisamente esclusiva, Supershe Island, dove gli uomini non sono ammessi.
L’isola aperta solo alle donne è un’oasi di 3,44 ettari immersa nel verde dei pini e circondata da acque cristalline dove, le donne possono mettere in pausa la quotidianità. L’isola attraverso corsi di yoga, fitness, tipiche saune finlandesi e cibi sani a chilometri zero aiuta le donne a ricaricarsi sia mentalmente che fisicamente.

L’ideatrice di tutto questo è Kristina Roth imprenditrice statunitense di origini tedesche che ha venduto la sua società di consulenze per acquistare l’isola e tramutarla in un rifugio al femminile.
Sull’isola infatti, tutto il personale, dallo chef alla cameriera è donna e sopratutto non ci sono differenze di trattamento: ospiti e personale di servizio mangiano insieme, perchè come dice il motto dell’isola: “ Le donne hanno bisogno di passare il tempo con altre donne”.

Il tutto è conseguente alla missione e il pranzo e la cena sono visti come momenti di incontro per creare nuovi legami. Per prenotare una notte sull’isola non è sufficiente cliccare su un qualsiasi portale di viaggi.
Infatti, per accedere in questo angolo di paradiso rosa, è necessario compilare una domanda di ammissione tramite il sito web e aspettare la risposta.
Nonostante il prezzo non troppo economico, si parte da 4.000 euro a persona per una settimana, a 2.000 euro per 3 giorni, le domande per villeggiare in questa lussuosa isola sono decisamente notevoli.
L’isola può ospitare un massimo di 10 donne alla volta in quattro lussuosi chalet arredati in stile scandinavo dotati di ogni tipo di comfrot.
Dal 2018, anno di apertura dell’attività, l’isola ha attirato subito l’attenzione, e non sono mancate le polemiche in particolare legate alle discriminazioni maschili.

La proprietaria ai giornali smentisce che la sua sia un’isola anti-uomini: “questo progetto non mira a contrastare il sesso maschile ma ad aiutare le donne a fare squadra” Missione che Kristine ha già per altre parti del mondo, il prossimo passo sarà quello di acquistare un isola dell’arcipelago britannico il suo sogno è quello di arrivare a creare 10 isole per sole donne in tutto il mondo perchè la missione di Kristine è quella di unire le donne più toste di tutto il mondo.

Archivi
calendar
Ultimi articoli
Upstream, un salmone unico nel suo genere
15 Luglio 2022
leggi tutto
Bolsieri: lo stile italiano delle borse in pelle da donna
06 Luglio 2022
leggi tutto
Resort Valle dell’Erica: l'angolo di paradiso ideale per tutta la famiglia
24 Giugno 2022
leggi tutto
Benessere e relax nel cuore della Maremma toscana
18 Giugno 2022
leggi tutto
I borghi più caratteristici del Trentino
12 Giugno 2022
leggi tutto
Pranzare con vista sul lago di Garda
06 Giugno 2022
leggi tutto
Roma città aperta, anche per chi cerca lavoro come commessa
31 Maggio 2022
leggi tutto
Integratori, è boom in Italia: ecco come acquistarli online
25 Maggio 2022
leggi tutto
L’ormone del sonno: migliorare la melatonina per dormire meglio
20 Maggio 2022
leggi tutto
Tre località di mare tra le più belle in Italia
16 Maggio 2022
leggi tutto
Sassicaia, un vino da Oscar
03 Maggio 2022
leggi tutto
Noleggio a lungo termine: la soluzione giusta per apprezzare i vantaggi delle auto elettriche
01 Maggio 2022
leggi tutto
Pasti sostitutivi, cosa sono e come funzionano: tutte le specifiche
28 Aprile 2022
leggi tutto
Portare la barba: i tre tagli più trendy del 2022
21 Aprile 2022
leggi tutto
Camper: i modelli più raffinati per una vacanza da sogno
14 Aprile 2022
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Per info o per pubblicare i tuoi guest post scrivici:

Unico e Bello Magazine - Zalcom.it
P.I. 0 1 8 0 3 6 6 0 2 2 2 - Informativa Privacy - © 2021. All Rights Reserved.


E’ stata fatta un’accurata selezione dei testi e delle immagini scelte tra quelle gratuite o di pubblico dominio, ad ogni modo la redazione si impegna a rimuovere contenuti che violino il copyright altrui

close
Condividi il nostro articolo sui social