Società
26 Maggio 2020

Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto

L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale.

Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico.

Nel mondo infatti, per milioni di persone l’inizio della pandemia ha tristemente coinciso con la chiusura definitiva della propria attività o, con la perdita del proprio posto di lavoro.

Ogni Stato ed ogni realtà sta adottando diverse misure per far fronte ai risvolti di questa grande crisi economica, e uno in particolare sta gestendo il problema dell’improvvisa disoccupazione, assumendo migliaia di cittadini rimasti senza lavoro a causa del Covid dando contemporaneamente seguito ad un ambizioso progetto ecologista varato nel 2018.

In particolare, nel 2018 il Governo Pakistano aveva fondato “ 10 Billion Tree Tsunami”, un progetto di riforestazione per rimpiazzare gli alberi decimati dalla siccità.

Il progetto soprannomianto “ il risveglio verde”, sarà infatti utilizzato come mezzo per contrastare la imminente disoccupazione e assumere migliaia di lavoratori, con famiglia da mantenere, rimasti senza lavoro a causa della pandemia.

Oltre 60.000 lavoratori dei boschi saranno quindi assunti direttamente dallo Stato per piantare miliardi di alberi in tutto il Paese per i prossimi 5 anni, con particolare attenzione all‘assunzione di donne e disoccupati.

A tutti i lavoratori oltre ad essere assicurata una liquidità mensile che consentirà loro di mantenere la propria famiglia, verranno anche applicate le attuali regole dell’emergenza sanitaria indossando mascherine guanti e assicurando il giusto distanziamento sociale.

Con la ripresa del progetto “ 10 Billion Tree Tsunami” si ottengono importanti risultanti: dalla soluzione all’improvvisa disoccupazione causata dal Covid -19 al frenare in modo concreto e mai così attuale il cambiamento climatico.

Archivi
calendar
Ultimi articoli
Isole Borromee: le tre incredibili 'perle' del lago Maggiore
06 Luglio 2020
leggi tutto
Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
03 Luglio 2020
leggi tutto
Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
02 Luglio 2020
leggi tutto
Garda See Charter: tra l'arte del navigare e un'avventura sportiva
01 Luglio 2020
leggi tutto
“Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
29 Giugno 2020
leggi tutto
Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
27 Giugno 2020
leggi tutto
Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
25 Giugno 2020
leggi tutto
“ Sentiero dei Parchi”: presto anche l'Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
24 Giugno 2020
leggi tutto
“Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
22 Giugno 2020
leggi tutto
Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
21 Giugno 2020
leggi tutto
Riceve 100 euro dalla nonna e li usa per comprare mascherine da donare all'ospedale
20 Giugno 2020
leggi tutto
Il Lago di Garda da una nuova emozionante prospettiva con l’ascensore panoramico inclinato
19 Giugno 2020
leggi tutto
Bom Cuore Trentino: un nuovo marchio con il Trentino nel cuore!
18 Giugno 2020
leggi tutto
Whatsapp lancia i nuovi pagamenti digitali "facili come condividere foto"
17 Giugno 2020
leggi tutto
2Africa: il cavo sottomarino lungo 37 mila km per connettere l’Africa e il Medio Oriente
16 Giugno 2020
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Cookie Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Accetta Scopri di piu
close
Condividi il nostro articolo sui social