Biologia
28 Gennaio 2020

La natura si fa arte: che capolavoro l’Eucalipto Arcobaleno!

Non è un dipinto ma un albero vero e proprio: si tratta dell’Eucalipto Arcobaleno, proveniente dalle Hawaii, più precisamente dalla foresta pluviale di Maui. Questa pianta cresce anche in zone tropicali come Filippine, lndonesia e Papua-Nuova Guinea ed è originaria delle Filippine: alle Hawaii è stata importata agli inizi del 1700 per via del suo legno particolarmente robusto e profumato.

Le sue sfumature arancioni, verdi, blu, viola e gialle gli sono valse il titolo di “albero più colorato del mondo”. Il suo nome scientifico, d’altro canto, è Eucalyptus Deglupta.

I vari colori di questo albero vengono determinati infatti dalla corteccia che viene staccata verticalmente in diversi momenti. L’interno di questo albero è un bellissimo verde brillante che, quando resta a contatto con l’aria, inizia a cambiare colore fino a diventare blu o arancione.

Questo meraviglioso albero che cresce naturalmente nell’emisfero boreale può essere coltivato anche da noi, in zone dove è possibile assicurargli umidità, sole e acqua a volontà.  Questa specie, tra le sue tante caratteristiche, risulta essere anche l’unica di Eucalipto che riesce a crescere anche nell’emisfero settentrionale. 

L’unico problema è che si tratta di una pianta longeva e dalle dimensioni particolarmente grandi: il tronco può raggiungere i due metri di diametro mentre in altezza può oltrepassare i settanta, senza contare che sono alberi che possono vivere fino ad oltre 150 anni. Non esattamente quella che verrebbe definita una comune pianta da appartamento.

Dimensioni a parte, però, questa pianta è davvero interessante: la sua fioritura è bianca e le foglie verdi e grigie restano colorate tutto l’anno. I fiori, dal profumo particolarmente dolce ed intenso, sbocciano solo una volta all’anno, in base alla stagione.

Come spesso accade per gli alberi di grande statura, più il tempo passa e più la loro bellezza tende a crescere.

L’Eucalipto Arcobaleno, però, non è una pianta particolarmente rispettata: viene infatti coltivata soprattutto per il legno che poi viene impiegato per fabbricare un certo tipo di carta colorata.

Visitare la Foresta dipinta di Maui è come immergersi all’interno della tavolozza di un pittore: ogni albero è diverso proprio grazie al processo per cui la corteccia si stacca dal tronco, di conseguenza ogni pianta è come un dipinto unico ed irripetibile che va a formare una vera e propria foresta arcobaleno in una delle più famose isole tropicali.

Archivi
calendar
Ultimi articoli
Upstream, un salmone unico nel suo genere
15 Luglio 2022
leggi tutto
Bolsieri: lo stile italiano delle borse in pelle da donna
06 Luglio 2022
leggi tutto
Resort Valle dell’Erica: l'angolo di paradiso ideale per tutta la famiglia
24 Giugno 2022
leggi tutto
Benessere e relax nel cuore della Maremma toscana
18 Giugno 2022
leggi tutto
I borghi più caratteristici del Trentino
12 Giugno 2022
leggi tutto
Pranzare con vista sul lago di Garda
06 Giugno 2022
leggi tutto
Roma città aperta, anche per chi cerca lavoro come commessa
31 Maggio 2022
leggi tutto
Integratori, è boom in Italia: ecco come acquistarli online
25 Maggio 2022
leggi tutto
L’ormone del sonno: migliorare la melatonina per dormire meglio
20 Maggio 2022
leggi tutto
Tre località di mare tra le più belle in Italia
16 Maggio 2022
leggi tutto
Sassicaia, un vino da Oscar
03 Maggio 2022
leggi tutto
Noleggio a lungo termine: la soluzione giusta per apprezzare i vantaggi delle auto elettriche
01 Maggio 2022
leggi tutto
Pasti sostitutivi, cosa sono e come funzionano: tutte le specifiche
28 Aprile 2022
leggi tutto
Portare la barba: i tre tagli più trendy del 2022
21 Aprile 2022
leggi tutto
Camper: i modelli più raffinati per una vacanza da sogno
14 Aprile 2022
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Per info o per pubblicare i tuoi guest post scrivici:

Unico e Bello Magazine - Zalcom.it
P.I. 0 1 8 0 3 6 6 0 2 2 2 - Informativa Privacy - © 2021. All Rights Reserved.


E’ stata fatta un’accurata selezione dei testi e delle immagini scelte tra quelle gratuite o di pubblico dominio, ad ogni modo la redazione si impegna a rimuovere contenuti che violino il copyright altrui

close
Condividi il nostro articolo sui social