Montagna Estero
07 Gennaio 2020

Stenil De Las Bodegas in Spagna: Il suggestivo borgo ingoiato dalle rocce

Mare azzurro, piccoli borghi arroccati sulle montagne, deserti da far-west e calore folcloristico animato da flamenco e sherry che riempiono l’aria di serenità: per molti l’Andalusia che in lingua araba significa “ terra della luce”, è solo Granada, Cordoba e Siviglia perdendosi quindi gli angoli più curiosi e caratteristici di una regione immensa. Infatti, nella parte più meridionale e calda della Spagna esiste un posto dove l’architettura e la geologia riescono da secoli a convivere pacificamente creando un borgo abitato naturalmente affascinante: Stenil De las Bodegas.

Un paesino dove poco più 3.000 abitanti vivono all interno di case costruite tra le rocce sfruttando le irregolarità della Sierra di Cadice, talvolta sembrando quasi letteralmente inghiottite dalla natura tanto che la formazione rocciosa attraversa la maggior parte delle strade principali del paese.

www.happinessandthing.com

Questo caratteristico borgo sfrutta le pietre ingombranti per costruire la maggior parte degli edifici storici creando il caratteristico e curioso scenario quotidiano, inventato da Madre Natura in collaborazione con le effervescenze del Rio Trejo. Infatti, le acque di questo fiume e l’ombra delle rocce hanno reso Stenil De Las Bodegas un ottimo luogo dove vivere sopratutto durante i periodi con temperature molto elevate.

Oltre la sua particolarità architettonica, all interno del villaggio sono presenti numerosi edifici storici come la fortezza del XIII secolo che mantiene intatta tutta la struttura medioevale con oltre 30 torri a decorarne la cinta muraria. Inoltre, chiese ed eremi arricchiscono il borgo come quello di San Sebastiano o l’Eremo di San Benito che sorge all interno di una vecchia moschea moresca.

www.civitias.com

Questo piccolo, ma decisamente confortevole borgo a 650 metri di altitudine si trova a nord del Parco del Los Alcornocales lungo la strada turistica dei paesi bianchi o “pueblos blancos”, definiti in questo modo perché grazie alle loro abitazioni in calce si distinguono tra il paesaggio verde di queste parti. Il piccolo e suggestivo borgo di Stenil De Las Bodegas in Spagna oltre ad essere una vera occasione per vivere un’esperienza all interno della natura, è in assoluto l’esempio perfetto di convivenza e rispetto tra natura e uomo.

Archivi
calendar
Ultimi articoli
Upstream, un salmone unico nel suo genere
15 Luglio 2022
leggi tutto
Bolsieri: lo stile italiano delle borse in pelle da donna
06 Luglio 2022
leggi tutto
Resort Valle dell’Erica: l'angolo di paradiso ideale per tutta la famiglia
24 Giugno 2022
leggi tutto
Benessere e relax nel cuore della Maremma toscana
18 Giugno 2022
leggi tutto
I borghi più caratteristici del Trentino
12 Giugno 2022
leggi tutto
Pranzare con vista sul lago di Garda
06 Giugno 2022
leggi tutto
Roma città aperta, anche per chi cerca lavoro come commessa
31 Maggio 2022
leggi tutto
Integratori, è boom in Italia: ecco come acquistarli online
25 Maggio 2022
leggi tutto
L’ormone del sonno: migliorare la melatonina per dormire meglio
20 Maggio 2022
leggi tutto
Tre località di mare tra le più belle in Italia
16 Maggio 2022
leggi tutto
Sassicaia, un vino da Oscar
03 Maggio 2022
leggi tutto
Noleggio a lungo termine: la soluzione giusta per apprezzare i vantaggi delle auto elettriche
01 Maggio 2022
leggi tutto
Pasti sostitutivi, cosa sono e come funzionano: tutte le specifiche
28 Aprile 2022
leggi tutto
Portare la barba: i tre tagli più trendy del 2022
21 Aprile 2022
leggi tutto
Camper: i modelli più raffinati per una vacanza da sogno
14 Aprile 2022
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Per info o per pubblicare i tuoi guest post scrivici:

Unico e Bello Magazine - Zalcom.it
P.I. 0 1 8 0 3 6 6 0 2 2 2 - Informativa Privacy - © 2021. All Rights Reserved.


E’ stata fatta un’accurata selezione dei testi e delle immagini scelte tra quelle gratuite o di pubblico dominio, ad ogni modo la redazione si impegna a rimuovere contenuti che violino il copyright altrui

close
Condividi il nostro articolo sui social