Lifestyle
10 Dicembre 2019

Moda Green: dai jeans biodegradabili alle piume riciclate

L’industria della moda negli ultimi anni si sta affacciando sempre di più al mondo dell’ecosostenibilità. Il settore dell’abbigliamento, secondo i recenti dati statistici, sfrutta il 20% delle risorse idriche mondiali ed è causa di elevate emissioni di anidride carbonica. Per contrastare il grande impatto ambientale, i grandi marchi di moda (e non solo) stanno adottando diverse soluzioni attraverso la creazione di valide alternative meno inquinanti che vanno dalle pellicce ecologiche alle piume riciclate.

Perché scegliere capi Green

La moda Green nasce da un obiettivo: ridurre l’impatto ambientale. Ogni anno vengono prodotti infatti circa 80 miliardi di capi e delle circa sei tonnellate di scarto, solo un quarto viene riciclato. Inoltre, l’80% dell’impatto ambientale di un capo di abbigliamento è frutto della sua progettazione, in cui si stabiliscono i fattori che andranno ad influenzare tutte le fasi della produzione.
Scegliere fibre e tessuti ecologici significa ridurre l’impatto dell’intero ciclo produttivo di un capo d’abbigliamento. Tra i tessuti naturali più famosi troviamo il lino, il cotone, la canapa, la lana, la seta e la juta. Esistono inoltre tessuti derivati da fonti rinnovabili come l’acetato, il triacetato e la viscosa. Quest’ultimi vengono prodotti artificialmente partendo dalla cellulosa degli alberi o dagli scarti di altre filiere produttive.

Pellicce ecologiche

Fortunatamente, l’acquisto di pellicce naturali è in netta diminuzione. Il motivo risiede soprattutto nell’atteggiamento dei consumatori, i quali si mostrano sempre più sensibili al tema della salvaguardia degli animali e dell’ambiente. Una valida alternativa alla pelliccia naturale risulta essere quella ecologica. Essa imita il pelo dell’animale e viene realizzata con fibre naturali (cotone), artificiali (viscosa) e sintetiche (acrilico.) Oltre ad avere un impatto estetico molto simile rispetto a quella naturale, la pelliccia ecologica viene proposta a prezzi significativamente più bassi.

Piume riciclate e jeans biodegradabili

Alcuni importanti marchi di moda stanno introducendo in Italia capi creati con piume riciclate. Le piume in questione provengono dai rifiuti e aiutano a ridurre gli scarti. Grazie a questa nuova modalità di produzione, si aggiunge valore al flusso del riciclo.
Oltre alle piume riciclate, presto, potremo vedere in vendita nei negozi anche i jeans biodegradabili. Un’importante azienda lombarda ha infatti lanciato nel novembre scorso un dènim (tessuto di jeans) completamente biodegradabile realizzato con fibre naturali (al posto del poliestere). Questa innovativa tecnologia sfrutta una fibra vegetale ricavata dalla gomma naturale. Il jeans in questione viene realizzato senza l’utilizzo di plastiche e microplastiche.
Alcuni marchi di abbigliamento sportivo stanno inoltre sviluppando delle idee per la produzione di scarpe biodegradabili. La Reebok, ad esempio, ha svelato un importante progetto che vede la realizzazione di scarpe biodegradabili con il solo utilizzo del cotone (per la tomaia) e del mais (per la suola).

Archivi
calendar
Ultimi articoli
Negozi “ zero plastica”, un innovativo sistema di acquisto che minimizza i costi
17 Gennaio 2020
leggi tutto
The Whale: il museo a forma di coda di balena per ammirare i cetacei in libertà
16 Gennaio 2020
leggi tutto
Caseificio Val di Fiemme crea Ski – Gess in onore della 47esima marcialonga, la caciotta che sa di sport
13 Gennaio 2020
leggi tutto
My Arbor: tra lusso e relax, ideale per staccare la spina dal mondo
12 Gennaio 2020
leggi tutto
4Ocean: un bracciale per aiutare l’oceano
10 Gennaio 2020
leggi tutto
Leiden, Delft e Den Haag: per un San Valentino di completo relax e svago in Olanda
09 Gennaio 2020
leggi tutto
Chalet Tiscion, la nuova idea di vacanza esperienziale
08 Gennaio 2020
leggi tutto
Il Giappone esagera e va oltre creando una sua spiaggia da record
07 Gennaio 2020
leggi tutto
Stenil De Las Bodegas in Spagna: Il suggestivo borgo ingoiato dalle rocce
07 Gennaio 2020
leggi tutto
Hotel-Battello sul Danubio: come visitare Budapest in modo indimenticabile
03 Gennaio 2020
leggi tutto
Le pietre viaggiatrici: l’affascinante fenomeno naturale nella Death Valley
29 Dicembre 2019
leggi tutto
Baciarsi durante una videochiamata può diventare realtà grazie a Kissinger
21 Dicembre 2019
leggi tutto
Colori e outfit per Capodanno 2019
/2020
20 Dicembre 2019
leggi tutto
Pudding di Natale, una pietanza inglese che non può mancare durante le feste [ricetta]
19 Dicembre 2019
leggi tutto
L'orologio da polso che sa di natura, la sensazione di indossare un pezzo di montagna
18 Dicembre 2019
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Cookie Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Accetta Scopri di piu
close
Condividi il nostro articolo sui social