Natura e Ambiente
10 Gennaio 2020

4Ocean: un bracciale per aiutare l’oceano

In un momento di grande crisi ecologica dove l’Australia va a fuoco; l’Indonesia è allagata; i terremoti hanno messo in ginocchio il Centro America e gli oceani sono purtroppo invasi dalla spazzatura, ogni aiuto, anche se minimo, può rivelarsi di fondamentale importanza.

Tra le tante società presenti sul web, che hanno come scopo la pulizia degli oceani spicca 4Ocean.

4Ocean è un’azienda a scopo commerciale fondata a Boca Raton, in Florida, nel 2017 che vende bracciali realizzati principalmente con materiali riciclati, oltre che abbigliamento e altri prodotti utili. La società, per ogni braccialetto venduto, utilizza parte dei profitti per rimuovere una libbra di spazzatura dall’oceano e dalle coste nel tentativo di ripulirli dall’inquinamento della plastica.

La società ha in corso operazioni di pulizia a Bali, Haiti e in Florida.

4Ocean è nata da un’idea di Alex Schulze e Andrew Cooper avuta in occasione di un viaggio in Indonesia. Qui, i due sono stati ispirati dalla testimonianza di un pescatore che, per svolgere la sua attività in mare aperto, era costretto a spingere la propria imbarcazione attraverso enormi cumuli di plastica presenti in acqua. Vedere dal vivo la gravità della situazione dei rifiuti di plastica in mare ha definitivamente aperto loro gli occhi: com’è possibile che una spiaggia venisse pulita dalla spazzatura e, poche ore dopo, la situazione fosse nuovamente tale e quale a prima? Era impossibile rimanere indifferenti davanti a tale atrocità. Così, ispirati dai brand che tanto impazzano sui social, hanno deciso di creare un’azienda che si dedicasse a tempo pieno alla pulizia delle spiagge, delle rive dei fiumi e degli oceani.

Al momento, 4Ocean dichiara di aver finora rimosso oltre sette milioni di libbre di rifiuti dall’oceano e dalle coste: gli sforzi delle 200 persone impegnate con 4Ocean vengono sostenuti dalla vendita dei prodotti online dove ogni 20 dollari viene recuperata una libbra di rifiuti dall’acqua.

 

Nel loro shop online è possibile trovare braccialetti di vari colori e suddivisi per edizioni anche limitate; cappellini; borse della spesa; magliette e borracce.

Il nostro scopo è quello di mettere fine alla crisi dei rifiuti di plastica nell’oceano” è possibile leggere sul loro sito web e, anche se al momento la strada per l’eliminazione di questo grave problema è ancora lontana, è comunque un piccolo passo avanti per aiutare il nostro pianeta. “La nostra missione non sarà conclusa fino quando non potremo andare in spiaggia solo per vedere una distesa di mare e sabbia, senza rifiuti sparsi.

 

Archivi
calendar
Ultimi articoli
“Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
16 Febbraio 2020
leggi tutto
Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d'impresa
14 Febbraio 2020
leggi tutto
Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
13 Febbraio 2020
leggi tutto
Bhutan: l'incredibile fascino del Paese più felice del mondo
13 Febbraio 2020
leggi tutto
Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
11 Febbraio 2020
leggi tutto
Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
10 Febbraio 2020
leggi tutto
Parco giochi per anziani: l'incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
09 Febbraio 2020
leggi tutto
Il dipinto ritrovato: torna a casa il “ritratto di signora” di Klimt
08 Febbraio 2020
leggi tutto
Regno Unito: dal 2035 vietata la vendita di auto diesel e benzina
07 Febbraio 2020
leggi tutto
I cani al lavoro con il padrone, Unicredit ed il successo del pet-friendly
06 Febbraio 2020
leggi tutto
Dall'Italia pronto un test europeo per la diagnosi del Coronavirus
05 Febbraio 2020
leggi tutto
Due mari che si abbracciano, ma che mai si uniscono, le sorprese della natura
04 Febbraio 2020
leggi tutto
Lego Braille Bricks: la prima serie di mattoncini Lego per bambini non vedenti
03 Febbraio 2020
leggi tutto
Cosa c’è di meglio di una buona tazza di the caldo?
02 Febbraio 2020
leggi tutto
Giardino verticale, un toccasana per la salute ed il benessere in casa
01 Febbraio 2020
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Cookie Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Accetta Scopri di piu
close
Condividi il nostro articolo sui social