Società
26 Maggio 2020

Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto

L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale.

Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico.

Nel mondo infatti, per milioni di persone l’inizio della pandemia ha tristemente coinciso con la chiusura definitiva della propria attività o, con la perdita del proprio posto di lavoro.

Ogni Stato ed ogni realtà sta adottando diverse misure per far fronte ai risvolti di questa grande crisi economica, e uno in particolare sta gestendo il problema dell’improvvisa disoccupazione, assumendo migliaia di cittadini rimasti senza lavoro a causa del Covid dando contemporaneamente seguito ad un ambizioso progetto ecologista varato nel 2018.

In particolare, nel 2018 il Governo Pakistano aveva fondato “ 10 Billion Tree Tsunami”, un progetto di riforestazione per rimpiazzare gli alberi decimati dalla siccità.

Il progetto soprannomianto “ il risveglio verde”, sarà infatti utilizzato come mezzo per contrastare la imminente disoccupazione e assumere migliaia di lavoratori, con famiglia da mantenere, rimasti senza lavoro a causa della pandemia.

Oltre 60.000 lavoratori dei boschi saranno quindi assunti direttamente dallo Stato per piantare miliardi di alberi in tutto il Paese per i prossimi 5 anni, con particolare attenzione all‘assunzione di donne e disoccupati.

A tutti i lavoratori oltre ad essere assicurata una liquidità mensile che consentirà loro di mantenere la propria famiglia, verranno anche applicate le attuali regole dell’emergenza sanitaria indossando mascherine guanti e assicurando il giusto distanziamento sociale.

Con la ripresa del progetto “ 10 Billion Tree Tsunami” si ottengono importanti risultanti: dalla soluzione all’improvvisa disoccupazione causata dal Covid -19 al frenare in modo concreto e mai così attuale il cambiamento climatico.

Archivi
calendar
Ultimi articoli
Alfio Ghezzi: al Mart il perfetto connubio tra territorio, tradizione e semplicità
06 Marzo 2021
leggi tutto
Castello Bonaria: nell'Alta Maremma un Luxury SPA Resort di eccellenza
04 Marzo 2021
leggi tutto
AVA&MAY: home decor e candele dai profumi esotici
02 Marzo 2021
leggi tutto
VIDEO - Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
28 Febbraio 2021
leggi tutto
Vado a vivere in un faro!
16 Febbraio 2021
leggi tutto
Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
13 Febbraio 2021
leggi tutto
Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
09 Febbraio 2021
leggi tutto
HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
03 Febbraio 2021
leggi tutto
Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
29 Gennaio 2021
leggi tutto
Isola in Irlanda cerca custodi: l'occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
25 Gennaio 2021
leggi tutto
Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l'innovativa di Turbine Light
21 Gennaio 2021
leggi tutto
Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che "fa il pieno" in cinque minuti
20 Gennaio 2021
leggi tutto
Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
15 Gennaio 2021
leggi tutto
Path, l'universo sotterraneo di Toronto
13 Gennaio 2021
leggi tutto
Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
11 Gennaio 2021
leggi tutto
mail instagram facebook youtube
Cookie Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

Accetta Scopri di piu
close
Condividi il nostro articolo sui social